COLLO DA SMARTPHONE – RIMETTI LA TESTA A POSTO CON IL MOVIMENTO DELLA TIGRE

Da 2 a 4 ore al giorno: è il tempo medio che molti di noi, schiavi digitali, trascorrono a fissare smartphone, tablet  e computer. Un dato che, sommato per un interno anno, si traduce in  700-1400 ore passate davanti a dispositivi elettronici ma, soprattutto, in una serie di problemi di salute.

Ecco cosa può accadere quando passiamo troppo tempo in compagna del  cellulare: tensione alle spalle e al collo provocata dalla testa inclinata avanti; dolore nella zona lombare e dorsale della schiena a causa della posizione ricurva; principio di artrite alle dita delle mani che afferrano il telefonino; pollice a scatto per eccesso di digitazione e fitte dolorose al polso e all’avambraccio, peggioramento della vista.

Ma la tecnologia è anche una benedizione, destinata fortunatamente a durare e svilupparsi.  Dunque cosa possiamo fare? Migliorare la nostra consapevolezza dell’importanza di una buona postura, ridurre il tempo che passiamo curvi sui telefonini o computer, e soprattutto praticare movimenti che attenuano gli effetti dannosi di questa nostra schiavitù digitale.

Movimenti come quelli contenuti nel video sottostante, che vi invito a praticare, con molta delicatezza, ogni volta che eccedete nell’uso di questi dispositivi.