Come sedersi

Come sedersi? l’angolo magico  – 20 Settembre 2015

“Stai seduto diritto”: è la raccomandazione che i genitori spesso fanno ai loro figli, un ritornello ripetuto per generazioni basato sulla convinzione che basti stare seduti diritti per essere nella posizione giusta.

IMG_0700OKIMG_0699OK

E invece no: esiste ormai abbondante evidenza scientifica che dimostra che lo stare seduti diritti ma con le cosce parallele al pavimento aumenta la pressione sui dischi intervertebrali della zona lombare. Nel 2006 un gruppo di ricercatori scozzesi ha sottoposto 22 persone alla risonanza magnetica da seduti anzi che da sdraiati: ai volontari è stato chiesto di sedersi in 3 posizioni diverse. Risultato: le prime 2 posizioni, una con un angolo di 90 gradi tra le cosce e il bacino e l’altra con il corpo curvo in avanti, provocavano forte spostamento dei dischi e disallineamento della loro parte interna. Invece la terza posizione, con un angolo di 135 gradi tra le cosce e il bacino e i piedi ben piantati in terra, creava il minore stress sulla colonna. Secondo questo studio, qualsiasi posizione con un angolo cosce-bacino superiore ai 90 gradi è preferibile allo stare seduti diritti.

Conclusione: la maggior parte delle sedie che utilizziamo hanno un’altezza media di 45-48 cm e non vanno bene per la nostra schiena, a meno che non siamo piuttosto bassi di statura; se vogliamo mantenerci in buona salute, meglio alzare la seduta utilizzando un cuscino rigido. Lo stesso vale, ancor più, per la posizione che scegliamo per meditare: se ci sediamo a terra, è fondamentale utilizzare un supporto che garantisca il mantenimento di un angolo di 135 gradi o comunque superiore ai 90.

IMG_0691OKIMG_0697OK